CRI Lecco – Un'Italia che aiuta

Lecco, Comitato della Croce Rossa: 400 i volontari attivi e 10.969 ‘servizi’ nel 2016

Ogni giorno, 24 ore su 24, i 400 volontari in servizio presso il Comitato di Lecco della Croce Rossa – cui si aggiungono 7 dipendenti soccorritori e 3 persone part time impiegate nel settore amministrativo – operano in città e nei comuni limitrofi per aiutare chi si trova in difficoltà e trasportare coloro che devono recarsi in ospedale o presso altre strutture sanitarie del territorio.

Il presidio cittadino con sede in Via Rimembranza ha in essere una convenzione con Areu (azienda regionale per l’emergenza urgenza) in base alla quale garantisce ogni giorno (e notte) almeno un equipaggio pronto ad attivarsi in pochi minuti per soccorrere chi ha allertato il numero unico per l’emergenza (112). Ma i volontari di bianco e rosso vestiti non si occupano solo delle “uscite” in ambulanza in regime di emergenza. Dei 10.969 servizi che costituiscono l’attività complessiva del Comitato nel 2016, 1.763 riguardano quelli in automedica di un conducente che, in caso di chiamata, trasporta il personale sanitario dove si è verificato l’evento medico o traumatico.

I servizi svolti a bordo delle ambulanze (sono 9 quelle in dotazione, cui si aggiungono 4 vetture, un mezzo dotato di carrello per attività di protezione civile e un furgone) ammontano a 9.022, suddivisi tra “secondari” (la maggior parte, pari al 65-70% del totale), viaggi in regime di urgenza in base alla convenzione Areu e altri “a gettone” quando è possibile mettere a disposizione un secondo equipaggio (composto almeno da un autista, un capo servizio e l’operatore Dae) attivabile dalla centrale.

“La maggior parte delle uscite effettuate riguardano i servizi cosiddetti secondari. È attiva una convenzione con l’ospedale di Lecco per i trasporti verso altri nosocomi e i dializzati. Abbiamo l’esclusiva per quanto riguarda la termoculla, ciò significa che in caso si renda necessario trasferire un bambino (utilizzando un’apposita ambulanza che abbiamo in dotazione) nel giro di 20 minuti dobbiamo garantire la presenza di un autista, che viaggerà con a bordo il paziente insieme al personale medico ospedaliero” ha spiegato Enzo Vigoni, dallo scorso marzo alla guida del Comitato lecchese della Croce Rossa. “Partecipiamo a diverse iniziative sul territorio, manifestazioni sportive e culturali: tra questi rientrano 46 servizi effettuati presso l’autodromo di Monza – dove ci rechiamo con un’ambulanza – e 59 allo stadio San Siro di Milano (con un equipaggio a piedi che entra in servizio accanto ad altri volontari)”.

Dalla fine di gennaio ha preso il via presso la sede lecchese un apposito corso costituito da due moduli formativi, destinato a chi vuole diventare un volontario in grado di operare nei servizi secondari.
Il consiglio direttivo del Comitato di Lecco della Croce Rossa è composto da Roberto Dedè (vice presidente), Simona Franchi, Federica Berera e Jacopo Taietti (consigliere giovane).

Tratto da Leccoonline.com di lunedì 06 febbraio 2017