CRI Lecco – Un'Italia che aiuta

URGENZA ED EMERGENZA SANITARIA

logo-areu-regione-lombardiaIl servizio di Urgenza ed Emergenza Sanitaria è svolto dalla CRI di Lecco attraverso un accordo in convenzione con Azienda Regionale Emergenza ed Urgenza – A.R.E.U. Lombardia tramite l’Articolazione Aziendale Territoriale di Lecco (A.A.T.) che prevede la fornitura di un’ambulanza H24 per 365 giorni all’anno e di un autista per l’automedica di Lecco H24 per 365 giorni l’anno.

Ulteriori ambulanze sono messe a disposizione in base alla disponibilità o su richiesta della Centrale Operativa.

Gli interventi di pronto soccorso sono gratuiti per il cittadino poiché i costi sono sostenuti dalla Regione Lombardia.

 

Come funziona il servizio di pronto soccorso

In caso di emergenza sanitaria, per ottenere l’invio di un’ambulanza bisogna comporre il numero telefonico 112. L’operatore della Centrale Operativa provvederà ad inviare il mezzo più vicino assegnando un codice di priorità in base alle informazioni ricevute telefonicamente.

I codici di urgenza sono:

•     VERDE: il paziente non presenta compromissione dei parametri vitali.

•     GIALLO: servizio urgente, l’ambulanza viaggia con sirena e lampeggianti accesi.

•     ROSSO: servizio in emergenza, l’ambulanza viaggia con sirena e lampeggianti accesi.

 

112Quando chiamare il 112

Il 112 va chiamato tutte le volte che si necessita soccorso sanitario o un trasporto in ambulanza al pronto soccorso per motivi di comprovata urgenza. Il 112 gestisce anche tutte le chiamate di urgenza ed emergenza, non solo sanitaria, trasmettendo la propria chiamata all’ente preposto (Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco, ecc…)

 

Cosa dire all’operatore

Per iniziare tre regole fondamentali:

1. Mantenere la calma

2. Rispondere a tutte le domande dell’operatore e fare quello che dice

3. Non riagganciare il telefono finchè non lo dice l’operatore per essere sicuri di non aver tralasciato qualche informazione che potrebbe essere utile per inviare i soccorsi nel migliore dei modi.

Una volta stabilito il contatto con la Centrale Operativa procedere come segue:

1. Dire all’operatore il numero del telefono da cui si sta chiamando per poter essere ricontattati in caso di necessità (se cade la linea, se il medico deve comunicare qualcosa, se l’ambulanza non trova l’indirizzo o altro ancora);

2. Dire nome e cognome di chi chiama;

3. Dire l’indirizzo preciso a cui si ha bisogno del soccorso specificando, in ordine:

– Comune

– Frazione

– Via

– Numero civico

– Scala

– Piano

– Interno

– Nome o numero sul citofono

(Se l’indirizzo è difficile da trovare e ci sono più persone oltre all’infortunato, può essere utile mandare qualcuno in strada al attendere l’ambulanza; non lasciare mai solo chi ha bisogno d’aiuto)

4. Dire cosa è successo e a chi:

– Quante persone hanno bisogno di soccorso

– Età

– Sesso

– Il malato è sveglio?

– Il malato apre gli occhi?

– Il malato risponde?

– Il malato respira?

– Se ha dolore dove?

– Altre malattie gravi di cui soffre il malato (ad esempio malattie al cuore, tumori, etc)

5. Riagganciare solo quando lo dice l’operatore.

Un video per spiegare come è semplice la chiamata dei soccorsi.